Caldaia irregolare? ‘Canone pieno’

Se la caldaia di un appartamento in affitto non è a norma, l'inquilino è comunque tenuto a pagare l'intero canone di locazione. In caso contrario, il proprietario è legittimato a chiedere e ad ottenere dal giudice il decreto ingiuntivo e la convalida di sfratto per morosità.

Pertanto il conduttore non può pretendere dal locatore una riduzione del canone e, in subordine, la risoluzione del contratto; quantomeno, un risarcimento per il danno subito.

Unisciti alla discussione

Confronta Strutture

Confronta